Italienische Sprach- und Literaturwissenschaft

Vorlesung Sprachwissenschaft: Standardizzazione e ristandardizzazione dell'italiano

Donnerstag, 12.03.2020

In questo corso ci concentreremo sulla tematica degli standard linguistici. Esamineremo quindi il modo in cui questi nascono e si impongono (quali ideologie li accompagnano) e come possono cambiare nel corso del tempo. Il caso dell'italiano è particolarmente interessante da questo punto di vista, data, da un lato, la forza della variazione regionale e dall'altro lato la diffusione dell'uso parlato avvenuta nel ventesimo secolo, che ha indubbiamente avuto conseguenze importanti sulla ridefinizione di uno standard dell'italiano. Questo fenomeno non è peraltro tipico unicamente dell'italiano (anche se in quest'ultima lingua ha senz'altro sue dinamiche specifiche) come non ha mancato di segnalare tutto un filone recentissimo di studi in cui ci si è occupati di altre lingue. ?Inoltre, nella tematica dello standard dell'italiano gioca un ruolo centrale la diffusione di questa lingua in Svizzera, tanto che alcuni autori negli ultimi anni hanno sostenuto che anche l'italiano, come per esempio l'inglese (con le sue varietà americana, britannica, australiana, ecc.) e il tedesco (con le distinzioni tra varietà austriaca, svizzera o della Germania), sia da considerare una lingua 'policentrica', caratterizzata perciò da più di un centro di standardizzazione, con, accanto al polo situato in Italia, un secondo polo elvetico. Per una prima lettura si rinvia a: Cerruti, Massimo & Crocco, Claudia & Marzo, Sdetfania (2017): Towards a new standard. Theoretical and empirical studies on the restandardization of Italian. De Gruyter Mouton. Impegno richiesto alle studentesse e agli studenti: 3-4 ore settimanali. Diese Veranstaltung kann für das MA-Programm ‚Soziolinguistik’ am Center for the Study of Language and Society (CSLS) angerechnet werden

Dozierende(r): Prof. Dr. Bruno Moretti, PD Dr. Silvia Natale
12.03.2020:10:15 - 12:00
Ort: 1. UG, F -106, Seminarraum
Unitobler
Lerchenweg 32-36

Sie können diese Veranstaltung in ihrer persönlichen Agenda speichern. In Ihrer persönlichen Veranstaltungsübersicht finden Sie alle relevanten Detailinformationen zu Ihren gespeicherten Veranstaltungen zum Ausdrucken.