Italienische Sprach- und Literaturwissenschaft

MA Seminar Literaturwissenschaft: Pasolini contro Calvino. Opere, posizioni, polemiche

Dienstag, 10.03.2020

Nel panorama letterario dell’Italia del secondo Novecento Pier Paolo Pasolini e Italo Calvino rappresentano due indiscussi protagonisti che, come narratori, hanno intrapreso sperimentazioni e scelte sul fronte espressivo-stilistico tra loro fortemente distanti. Una marcata divergenza si riscontra anche, a partire dagli anni Sessanta, nelle posizioni espresse da Pasolini e Calvino nei rispettivi contributi al dibattito letterario e culturale. Vi emergono infatti diverse concezioni della letteratura, ma anche diagnosi divergenti della società neocapitalista contemporanea, così come posizioni del tutto discordanti sulle più attuali questioni linguistiche. Nel corso del seminario si esamineranno opere scelte di Pasolini e di Calvino (tra queste i romanzi "Ragazzi di vita" del primo e "Le città invisibili" del secondo), tenendo conto delle rispettive recensioni o prese di posizione, così come articoli e scritti di polemica dei due scrittori. Compresi nel corpus vi saranno anche l’ultimo articolo edito da Pasolini prima del suo omicidio, "Lettera luterana a Italo Calvino" («Corriere della sera», 8 ottobre 1975), e la risposta calviniana, apparsa dopo la morte del collega scrittore, "Ultima lettera a Pier Paolo Pasolini" («Corriere della sera», 4 novembre 1975). Obiettivo del seminario, oltre all’analisi di opere di due centrali autori del secondo Novecento, è la loro contestualizzazione nel dibattito culturale coevo con attenzione a posizioni e polemiche di grande rilievo nel campo letterario italiano degli anni Sessanta e Settanta.

Dozierende(r): Prof. Dr. Giovanna Cordibella
10.03.2020:14:15 - 16:00
Ort: 1. UG, F - 111
Unitobler
Lerchenweg 36

Sie können diese Veranstaltung in ihrer persönlichen Agenda speichern. In Ihrer persönlichen Veranstaltungsübersicht finden Sie alle relevanten Detailinformationen zu Ihren gespeicherten Veranstaltungen zum Ausdrucken.